La cucina di Omero

di Paolo Lingua, Il Melangolo.

La cucina di OmeroL’autore non è nuovo  nella scrittura di libri di cucina. Questa volta però si addentra in un argomento decisamente affascinante e probabilmente anche sottovalutato. Quando si legge l’Odissea o l’Iliade si presta poca attenzione ai banchetti degli eroi omerici.

È l’occasione con questo piccolo libello di conoscere e approfondire questo tema. Paolo Lingua racconta i vari pasti indicati nei canti di Omero, sottolineando non semplicemente l’aspetto culinario, ma soprattutto il valore e il significato di quei pasti.

Perché un toro invece di una mucca, perché un pezzo rispetto a un altro, l’assenza del pane o il tipo di cottura. Nulla è al caso, tutto torna secondo una cultura e uno stile di vita, compresi gli dei.

Una piacevole lettura, agile non solo per gli amanti della letteratura classica.

Andrea Grilli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.